SU COSA DEVE PUNTARE UN BRAVO P.T





Finora abbiamo parlato del personal trainer dal punto di vista del cliente. Ma come dev’essere? Che caratteristiche distinguono un pt da un altro?

Leggiamo molti post al riguardo, ma voglio provare a darvi consigli concreti. Spesso ciò che vediamo scritto sembra in realizzabile, cose troppo complesse che ti fanno perdere le speranze. 
Perciò oggi cercherò di spiegarvelo in maniera semplice, che ne dite?

Un bravo Personal Trainer:
1. Tecnico: deve avere buone conoscenze tecniche, saper affrontare la problematica presentata dal cliente. Se non si vedono risultati si deve indagare il perché, se è una mancanza del PT, sbagliata metodologia di allenamento.
2. Empatico: dare fiducia al cliente, essere sempre contento. Mai sedersi accanto a lui e guardarlo fatica ma essere in piedi accanto a lui. Correggerlo, parlargli in continuazione.
3. Multitasking: fare più cose contemporaneamente, essere in grado di modificare l’allenamento in breve tempo. Metti caso che il clienti si stappi un spalla in spogliatoio legandosi le scarpe. Che fai? Lo mandi a casa perché non sai gestire la situazione? O elabori una proposta alternativa?
4. Psicologo: ascoltare sempre ciò che dice il cliente, fallo parlare di se. Infondo vengono principalmente per questo, parlare con gente sconosciuta, gente nuova. A loro piace molto parlare di se stessi. Ascoltando attentamente il cliente e ponendogli domande strategiche puoi anche capire qual è il vero motivo per cui viene in palestra o se ha qualche dolore che lo disturba di cui non ti ha parlato. In questo modo puoi sistemare l’allenamento. 
5. Propositivo: fare continui complimenti, sforzarlo a dare di più. Frasi come “bravo” “hai fatto un ottimo allenamento” “so che puoi dare di più” sono frasi che dovrebbero essere ripetute in continuazione.
6. Antidepressivo: devi dargli felicità e gioia, devi far in modo che stacchi la testa per quell’ora in cui si allena. Devi far in modo che esca dalla palestra felice. Di buon umore. Se tu come PT sei il primo ad essere sempre zitto, col muso, che non hai voglia di allenare. Beh…sii consapevole che quel cliente difficilmente tornerà ad allenarsi con te.

Perciò un bravo PT non deve saper solo insegnare, non deve essere bravo solo tecnicamente. Si la tecnica serve molto, ma molti clienti non sanno nulla si sport, corpo umano o biomeccanica. Loro vogliono vedere i risultati e soprattutto divertirsi e rilassarsi.

Perciò offri sempre allenamenti diversi, parla il giusto e sii allegro.
Non è poi così difficile, quindi basta lamentarti perché non hai abbastanza clienti, rimboccati le mani e inizia a lavorare seriamente. Infondo se hai scelto questo lavoro vuol dire che ti piace. Motivo in più per dare sempre il massimo!!!!


Commenti

Post popolari in questo blog

MAL DI SCHIENA: come alleviare il dolore

DIMAGRIMENTO: non solo con l'attività aerobica

OSTEOPOROSI: prevenire facendo sport

Quanto è importante lo sport?